TuonoV4 APRC 2011 Gabro Racing Team… Una Tuono da più di 200 cavalli!

Tanta curiosità sta suscitando la nostra TuonoV4, che nel 2018 ha partecipato a National Trophy e Pirelli Cup con il veloce pilota Neozelandese Dillon Tleford… Eccone una breve scheda tecnica.

Scritto da/Written by Gabro    
    

La nostra moto nasce da mamma Aprilia nel 2011, è una delle prime TuonoV4 APRC prodotte, viene impiegata da subito in gara, dall’allora proprietario, ottenendo ottimi risultati in Roadster Cup (l’attuale Trofeo Italia Naked).

Arriva in possesso di Gabro nel 2015 e viene usata in gara da Claudio Dottorini fino alla metà della stagione 2017, poi il cambio di pilota, Dillon fa la sua prima gara con la Tuono e conquista pole, giro veloce e vittoria, per poi proseguire nella stagione 2018.

L'avete mai vista una Tuono che svernicia una BMW S1000RR? Beh, eccola!



Anche Naska l'ha provata, ed è rimasto favorevolmente impressionato!



Attualmente la moto è al suo massimo sviluppo, la sua preparazione è notevole:

Ciclistica:

  • Telaio Tuono originale
  • Forcellone “lungo” 2015 e leveraggi mono RSV4 2017
  • Cerchi OZ in magnesio forgiato provenienza RSV "nera" 2004
  • Riser manubrio abbassati e avanzati
  • Manubrio piega bassa
  • Pedane regolabili
  • Tamponi paratelaio
  • Cartucce forcella Ohlins NIX30
  • Mono Ohlins TTX-GP
  • Ammortizzatore di sterzo Ohlins
  • Serbatoio Tamburini 21 litri in alluminio


Freni:

  • Dischi anteriori Brembo SS
  • Pinze anteriori Brembo M4 con pasticche Z04
  • Freno posteriore al manubrio


Carrozzeria:

  • Carena VTR Cruciata
  • Cupolino modificato con prese d’aria dinamiche RSV4


Elettronica:

  • Impianto elettrico modificato con innesto iniettori aggiuntivi a doccia e trombette aspirazione a geometria variabile
  • Centralina Marelli originale RSV4 2015 modificata con software Gabro Racing Team, mappe motore, RbW, freno motore e TC customizzate
  • Cruscotto originale modificato AndroidX, senza immobilizer, schermo e splashscreen customizzato
  • Acquisizione dati completa AIM Evo4, con acquisizione CAN dalla moto, potenziometri sospensioni ant e post,e sensori pressione freno.
  • Blipper aftermarket IRC
  • Pulsantiere racing destra e sinistra


Motore:

  • Banco Tuono 1100 2015 con modifiche passaggi olio e ventilazione carter e albero motore ribilanciato
  • Pistoni Tuono 1100 2017 modificati per ospitare valvole maggiorate
  • Testate RSV4 2015 flussate Gabro Racing Team, molle valvola con super-finitura, alberi a camme RSV4 2017
  • Airbox RSV4 2015 con trombette geometria variabile RSV4 2009 con trombette superiori modificate GRT
  • Scarico Smaltmoto con collettori da 45/52mm, finale Leovince da 68mm
  • Cambio RSV4 2015 completamente rivestito DLC oppure cambio RSV4 2014 con differente rapportatura (a seconda delle piste)
  • Trasmissione finale passo 520 Pignoni 15-16-17 e corone da 38 a 45




Ecco, finito di fare ‘sta lista c’ho il fiatone e sicuramente mi son scordato qualche cosa… per mantenere l’interesse è meglio che sparo il primo grafico del banco prova! In blu curve di potenza e coppia della configurazione motoristica attuale, in marrone curve potenza e coppia della Tuono tutta originale. Ben 40 cavalli in più!

Come dicevamo, il motore è un “mix” di componenti provenienti da una Tuono 1100 e da una RSV4-RF. E pare alquanto riuscito da quello che si vede nel grafico qui sotto!

Infine, grafici comparativi fra il motore della nostra Tuono ed RSV4-RF 2017 e Tuono 1100 2017 rispettivamente:

 


<< Torna all'archivio del blog